Stampa lista - Biblioteca

Caprino F
Strumenti software per lo sviluppo delle competenze pre-scolari
Dati editoriali: Dispense Corso di Alta Formazione "Tecnologie per l'Autonomia". Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus
Abstract: Dopo un’introduzione dedicata ad un approfondimento del concetto di “software didattico” e delle motivazioni per il suo utilizzo, la lezione si concentra sui software utilizzabili ai fini dello sviluppo delle competenze pre-scolari distinguendoli innanzitutto in base alla metodologia adottata (software esercitativi o esplorativi), al grado di flessibilità e personalizzazione (software chiusi o aperti) e alla reperibilità (software commerciali, freeware, open-source). Una seconda distinzione riguarda invece il contesto e le finalità di utilizzo (se in ambito scolastico o riabilitativo), il tipo di utilizzatori primari (es. bambini a funzionamento tipico piuttosto che atipico) e secondari (es. insegnanti piuttosto che logopedisti), i contenuti (es. funzioni cognitive di base, abilità strumentali ecc..). Per ciascuna di queste categorie, la lezione esamina vantaggi e svantaggi in relazione agli specifici obiettivi didattici e al contesto d’uso, fornendo indicazioni utili alla scelta del software adatto ad ogni specifica situazione. La lezione contiene vari esempi di come determinati prodotti software disponibili sul mercato o scaricabili gratuitamente possano essere utilizzati per favorire lo sviluppo delle abilità cognitive di base (causa-effetto; memoria e attenzione; ordinamento, seriazione e classificazione), della motricità fine e del coordinamento oculo-manuale, delle competenze linguistiche (vocabolario di base, pre-lettura e pre-scrittura). Presenta inoltre i criteri di progettazione del software elaborati nell’ambito del progetto Qualisoft, relativi ai requisiti di accessibilità del software didattico.
Anno di pubblicazione: 2016
Tipo di documento: Lezioni
Data ultima modifica: aprile 2016
Caprino F
Strumenti software per lo sviluppo delle competenze scolari
Dati editoriali: Dispense Corso di Alta Formazione "Tecnologie per l'Autonomia". Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus
Abstract: La lezione classifica i software didattici scolari in quattro aree principali, a seconda che siano destinati alla letto-scrittura (discriminazione visiva, discriminazione fonologica, comprensione del testo), alla logica e alla matematica (concetti spazio-temporali, concetto di numero, operazioni), ad altre aree curricolari o alla didattica meta-cognitiva. Ogni funzione all’interno di ciascuna area è illustrata da esempi basati su prodotti software disponibili sul mercato o scaricabili gratuitamente. La lezione quindi prosegue indicando i criteri che devono guidare la scelta e la valutazione dei software didattici. Presenta ad esempio gli otto criteri della griglia di valutazione INDIRE (qualità tecnica, qualità comunicativa, qualità strutturale, qualità cognitiva, qualità critico-culturale, qualità didattica, qualità documentativa, rapporto qualità prezzo). A conclusione, la lezione indica le principali risorse informative che possono aiutare i professionisti nella scelta della soluzione più appropriata ad ogni esigenza individuale, sia nel contesto scolastico che in quello riabilitativo.
Anno di pubblicazione: 2016
Tipo di documento: Lezioni
Data ultima modifica: aprile 2016
Fogarolo F
Gli ausili nel contesto dell’integrazione scolastica
Dati editoriali: Dispense Corso di Alta Formazione "Ausili per l'Autonomia e la Partecipazione". Associazione La Nostra Famiglia IRCCS E.Medea
Abstract: La lezione approfondisce l’uso delle tecnologie assistive per allievi con disabilità in un contesto di inclusione scolastica. Dopo un'introduzione sul sistema scolastico italiano, caratterizzato come è noto dell'integrazione degli alunni con disabilità nelle classi comuni, si analizzano le specificità, ma anche le criticità, che presenta in questo ambito l'utilizzo delle tecnologie informatiche e assistive per gli alunni con disabilità. Da alcuni anni una risorsa importante è rappresentata dal sistema di consulenza, diffuso sul territorio, nato con il progetto del ministero dell'Istruzione "Nuove Tecnologie e Disabilità" che ha portato alla costituzione in quasi tutte le province italiane di un apposito servizio di consulenza chiamato CTS (Centro Territoriale di Supporto). Un ruolo importante svolgono i libri di testo accessibili e fruibili da tutti, purché ovviamente forniti in formato digitale. Si analizza sinteticamente la normativa di supporto e lo stato dell'arte. Si introduce il concetto di "competenze compensative" considerando che l'efficacia reale di questi strumenti deriva spesso più da come si sanno usare che dalle loro caratteristiche tecniche. E fondamentale in questo campo è ovviamente il ruolo della scuola. Pur usando quasi sempre tecnologie di accesso che sono comuni ad altri contesti di utilizzo, la scuola deve a volte far fronte ad esigenze particolari, che difficilmente si incontrano altrove. Si esamina in particolare il problema della scrittura matematica in caso di disabilità motoria. ipovisione e cecità. Si conclude con una panoramiche delle problematiche relative all'uso delle tecnologie compensative per gli alunni con dislessia e gli altri disturbi specifici di apprendimento, soffermandosi anche in questo caso su risorse e criticità.
Anno di pubblicazione: 2019
Tipo di documento: Lezioni
Data ultima modifica: settembre 2019
CENTROAUSILI Associazione la nostra famiglia Eugenio Medea
Centro@usili-Elenco di ausili per l'accessibilità al computer, la comunicazione e l'apprendimento con relativa descrizione tecnica in periodico aggiornamento.
Dati editoriali: Associazione la nostra famiglia Eugenio Medea
Abstract: Prodotti e servizi che possono svolgere la funzione di ausili. L'elenco delle risorse è in periodico aggiornamento; chiediamo ai visitatori di indicarci eventuali nuove segnalazioni o errori e mal funzionamenti. E' possibile inviare una e-mail all'indirizzo CENTROAUSILI@BP.LNF.IT
Anno di pubblicazione: 2019
Tipo di documento: Siti Web
Data ultima modifica: febbraio 2021
Istituto Tecnologie Didattiche
Essediquadro - Servizio per la documentazione e l'orientamento sul software didattico e altre risorse digitali per l'apprendimento.
Dati editoriali: Consiglio Nazionale delle Ricerche, in collaborazione con MIUR e INDIRE.
Abstract: Servizio per la documentazione e l'orientamento sul software didattico e altre risorse digitali per l'apprendimento.Il sito è composto da una banca dati delle risorse didattiche digitali (software didattico, apps, vide-lezioni, selezioni di siti di particolare interesse) interrogabile a più livelli di ricerca; una sezione di approfondimenti metodologici relativi all'uso didattico delle risorse digitali (percorsi didattici, analisi di settore, esperienze e spunti di riflessione); una sezione di eventi di formazione dove è possibile visualizzare on line alcuni webinar tematici. Realizzato dall'Istituto Tecnologie Didattiche del Consiglio Nazionale delle Ricerche, in collaborazione con MIUR e INDIRE.
Anno di pubblicazione: 2019
Tipo di documento: Siti Web
Data ultima modifica: maggio 2019
Informazioni aggiornate al 01/10/2022 | Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus - P.IVA 12520870150 | E-mail: portale@siva.it